Strutture assistenziali per la terza età

Chi siamo

Il Gruppo Insieme nasce nel 2012 e raccoglie esperienze di oltre 25 anni nel campo dei servizi e residenze per la terza età. L’invecchiamento della popolazione, la forte radice di solidarietà, la responsabilità sociale delle aziende di Genova sono il substrato che ha dato origine a questa nuova esperienza. Oggi il Gruppo ha oltre 400 posti letto distribuiti su tre Poli che coprono tutto il territorio e soddisfano ogni esigenza nel variegato pianeta della terza età. Abbiamo fatto della qualità la nostra filosofia di azione verificando giorno per giorno “sul campo” che la terza età può essere ancora una risorsa per la società se viene seguita con rispetto ed amore.

LE NOSTRE PAROLE CHIAVE

Qualità

Per evitare la spersonalizzazione e tenere sotto controllo la qualità, abbiamo deciso di gestire con nostro personale tutte le fasi del nostro lavoro. Il gruppo pratica la qualità del servizio attraverso la gestione diretta del personale e di tutti i servizi dedicati alla persona (assistenza, pulizie, cucina, lavanderia, ecc.). In questo modo troverete nelle nostre strutture un ambiente famigliare attento ai bisogni personali degli Ospiti e dei loro parenti.

Salute e sicurezza

Il nostro staff medico ed infermieristico è a disposizione 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno per garantire la sicurezza e la salute degli Ospiti e la serenità dei parenti. Una assistenza medica e infermieristica di alta specializzazione è necessaria per garantire gli elevati standard di qualità necessari per seguire pazienti a volte anche molto problematici. La nostra esperienza e la passione per il nostro lavoro sono al servizio della salute e del benessere dei nostri Ospiti.

Risparmio ed organizzazione

Mettere insieme diverse strutture e i loro servizi garantisce da una parte l’economicità della gestione e dall’altra la qualità dei servizi offerti. In questo modo possiamo fornire la formula vincente dal punto di vista qualità-prezzo. Inoltre, il gruppo è convenzionato con ASL 3 in ogni suo POLO per ridurre l’impegno finanziario delle famiglie. In questo modo la ASL partecipa alle spese con la quota sanitaria.